Corso – ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE

Corso – ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE

 
Denominazione insegnamento Organizzazione delle Imprese Turistiche
Indicazione del docente Lucia Aiello
Indicazione dei requisiti specifici del docente rispetto all’insegnamento Ricercatore in Organizzazione Aziendale Inquadramento nel settore CUN corrispondente al corso.
Settore disciplinare SECS-P/10 Organizzazione aziendale
Anno di corso Secondo – Primo semestre
Tipologia di attività formativa Base [ ] Caratterizzante [X] Affine [ ] A scelta studente [ ]
Area di apprendimento TECNICO-MANAGERIALE
Numero di crediti 8CFU
Numero di Unità Didattiche 10 UD
Eventuali propedeuticità Nessuno.
Obiettivi formativi per il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti nella Scheda SUA   Nozioni teorico-pratiche sulla definizione di organizzazione delle imprese turistiche. Il discente acquisirà competenze tecniche sui temi dell’organizzazione nel Turismo, inoltre sarà in grado di utilizzare strumenti e modelli operativi dell’organizzazione applicati alle imprese turistiche. L’ultima parte del corso sarà dedicata all’analisi dei fondamentali modelli organizzativi caratterizzanti il Turismo e delle principali figure professionali dei settori: turistico-ricettivo, culturale e logistico-trasporti.
Programma didattico UD1 Organizzazione: teorie ed evoluzione UD2 Definizione di organizzazione nel Turismo UD3 Dinamiche organizzative e la progettazione organizzativa UD4 I punti di connessione tra le Nuove Tecnologie e l’organizzazione delle aziende turistiche UD5 Network di relazioni per la cooperazione e il coordinamento inter-aziendale nel Turismo. UD6 I rapporti tra l’organizzazione e l’ambiente, il task environment nel turismo. UD7 La progettazione dell’organizzazione turistica. UD8 Gli ambienti virtuali nelle strategie organizzative. UD9 I modelli organizzativi nel turismo. Quest’unità didattica sarà declinata in “sotto-unità” tra cui lo studente può decidere sulla base degli interessi specifici. UD10 Le figure professionali nel Turismo. Quest’unità didattica sarà declinata in “sotto-unità” tra cui lo studente può decidere sulla base degli interessi specifici.   Supporto alla didattica: 1.    Materiale in Slide Show e Word per ogni UD 2.      Project work: Il project work (PW) rappresenta una sperimentazione attiva dei contenuti appresi durante un percorso didattico formativo. In questo lavoro di gruppo lo studente metterà in pratica i concetti teorici e gli strumenti appresi durante tutto il corso di studio di questo insegnamento. Il lavoro proposto potrà avere dei link con i temi di Economia e gestione di impresa e Economia Aziendale. L’obiettivo è la simulazione di una sturt-up di un’organizzazione turistica, definendo la mission (cosa produce e come); il modello organizzativo e la struttura organizzativa; le relazioni, mansioni e ruoli dei componenti del gruppo di lavoro. Il PW di ogni gruppo di lavoro sarà oggetto di analisi e discussione nell’aula virtuale nei tempi e nelle modalità definite dal docente.   3.      Esercitazioni e casi di studio   4.      Libro adottato e articoli internazionali resi disponibili dal docente nell’area documenti.   5.      Il corso prevede 3 lezioni sincrone dedicate all’introduzione al corso, nonché all’approfondimento di alcune tematiche trattate nelle unità didattiche. Lezioni sincrone: 1.    Introduzione e presentazione del corso. 2.    Dal Distretto alla Rete d’impresa. I modelli organizzativi facilitatori del processo di internalizzazione nel turismo. 3.    I modelli organizzativi web 2.0.   6.      Il corso prevede almeno una lezione sincrona di un “testimonial” delle organizzazioni turistiche: 1.    Intervento del dott. Dedemo Vicepresidente FIAIP “Turismo e Immobiliare: punti di contatto  
Modalità di raccordo con altri insegnamenti (indicare le modalità e gli insegnamenti con i quali sarà necessario raccordarsi) Il corso si raccorda con le materie economico-aziendali, al fine di creare sinergie su temi comuni.
Metodologia di insegnamento E-learning, interattiva. Gli strumenti a supporto saranno gli strumenti della piattaforma, in particolare, i forum discussione sui principali temi dell’insegnamento, le lezioni sincrone nelle aule virtuali per approfondimenti, il materiale didattico contenuto nelle UD, le esercitazioni di autovalutazione, gli approfondimenti sui testi adottati, lavori di gruppo nelle wiki della piattaforma.
Modalità di esame d eventuali verifiche di profitto in itinere L’esame sarà orale (o scritto), può prevedere la presentazione di lavori e/o tesine sui temi affrontati.
Modalità di iscrizione e di gestione dei rapporti con gli studenti Iscrizione: il docente con il supporto del tutor didattico indicherà il forum di discussione dedicato all’iscrizione dello studente agli appelli d’esame. Preventivamente in piattaforma saranno predisposti gli annunci, delle sessioni d’esame con un calendario definito almeno da 3-1 mese prima dell’appello. Lo studente potrà iscriversi fino a 3 giorni prima dell’appello. La gestione dei rapporti con gli studenti sarà mediata dal docente, dal tutor di materia e informatico mediante tutti gli strumenti della piattaforma e-learning, i principali sono le aule virtuali, i forum, le chat, le e-mail, le wiki interne, i calendari, gli annunci.
Testi di esame da studiare a cura dello studente Manuale: Isotta Franco, Programmazione Organizzativa, CEDAM, 2011. Libro di approfondimento (facoltativo): Aiello L., Il modello organizzativo nello spazio web 2.0. Cina e Italia a confronto nel settore tessile, Aracne, 2013.