Per promuovere la conoscenza, l’utilizzo e il rispetto dei diritti di proprietà industriale, acquisendo consapevolezza sui rischi della Contraffazione il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università, della Ricerca, ha affidato ad Universitas, a seguito di aggiudicazione di gara pubblica, il Programma formativo rivolto agli insegnanti, delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado che si concluderà il 30 novembre 2015. Il Corso,– della durata di 100 ore di didattica on-line in modalità blended (formazione sincronica e tramite e-learning) – è previsto, per le annualità scolastiche 2013-2014 e 2014-2015, dal protocollo d’intesa tra Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzato a sensibilizzare il sistema scolastico nazionale (formatori e studenti delle scuole primarie, secondarie e delle Università) sui temi della tutela della proprietà industriale e della lotta alla contraffazione. In particolare le attività formative, attraverso le conoscenze acquisite dal corpo docente, mirano a divulgare tra gli allievi:

  • il valore dell’attività inventiva quale leva di progresso e sviluppo;
  • gli effetti negativi della Contraffazione quale freno della creatività e fonte di attività criminale;
  • un migliore approccio al sapere scientifico e alla cultura di brevetti, marchi, disegni e modelli, quale forma di tutela della Proprietà Intellettuale/Industriale nazionale, comunitaria ed internazionale.

L’attività di formazione è erogata dall’Università Telematica Universitas Mercatorum, la frequenza del Corso garantisce ai docenti frequentanti il riconoscimento di 4 crediti formativi, previo superamento di una prova di verifica finale (facoltativa), il Corso è stato, altresì, riconosciuto da Universitas Mercatorum quale Corso di Perfezionamento Universitario Il Programma di formazione è rivolto ad un numero massimo di 3 docenti, designati dal Dirigente Scolastico, per ogni istituto. Al Programma saranno ammesse a partecipare: 50 scuole primarie (TOT 150 docenti), 50 scuole secondarie di primo grado (TOT 150 docenti) e 50 scuole secondarie di secondo grado (TOT 150 docenti). Programma formativo ed informativo, indirizzato al corpo docente delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado, volto ad orientare l’azione educativa verso tematiche di attualità, quali l’innovazione e gli strumenti di tutela della Proprietà industriale ed intellettuale, gettando le basi per una cultura brevettuale e del sapere tecnico-scientifico legato alle invenzioni, fonti di creatività del nostro Paese e barriere efficaci contro la contraffazione Il Programma formativo è promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università, della Ricerca, ed affidato ad Universitas a seguito di aggiudicazione di gara pubblica.

Obiettivi

Il Programma è finalizzato, in particolare, a:

  • trasferire conoscenze tecnico-giuridiche in tema di innovazione, di strumenti di tutela della proprietà industriale quale volano di sviluppo socio-economico;
  • accrescere le competenze del corpo docente sui temi dell’innovazione, di interesse dei giovani studenti, incrementando la capacità di dare risposta a fabbisogni conoscitivi, a volte ancora inespressi, dei propri allievi;
  • contribuire a diffondere il valore dell’attività inventiva e della sua tutela, del “Made in Italy”, favorendo la diffusione della cultura di questi temi, la loro sedimentazione ed il radicamento nei programmi formativi delle scuole italiane.

Percorso formativo e destinatari

Al Programma saranno ammesse a partecipare:

  • 50 scuole primarie (almeno 150 docenti)
  • 50 scuole secondarie di primo grado (almeno 150 docenti)
  • 50 scuole secondarie di secondo grado (almeno 150 docenti)

situate su tutto il territorio nazionale che abbiano inviato regolare domanda di partecipazione entro il 23 dicembre 2014.

Contatti

Per informazioni:

Bando e domanda di partecipazione

La presentazione delle domande di partecipazione si è chiusa il 23 dicembre 2014.